Villa Airaghi

Il parco

Il parco all’inglese, fruibile da maggio a settembre, si presenta in un’elegante scenografia ideale per ogni tipo di evento: matrimoni, spettacoli, concerti, garden party, servizi fotografici.

Il parco, di impianto ottocentesco, è realizzato con accuratezza e grande ricchezza botanica. Superbi cedri del libano, imponenti deodara (cedri dell’Himalaya) e rigogliosi taxus baccata, si alternano ai lati, lasciando al centro un’ampia zona a prato ideale per ricevimenti, cocktail e buffet.

A fine febbraio fanno capolino i primi profumatissimi fiori di calicantus, e – con l’arrivo della primavera – un’esplosione progressiva di profumi e colori avvolgono la dimora in un’atmosfera di quiete. Ciliegi del giappone, melograni, cachi, alberi di noci, noccioli e prugne si rivestono di fiori.

Magnifiche magnolie grandiflora effondono nell’aria la fragranza dei loro fiori bianchi. Due rigogliosi tunnel di carpini costeggiano i lati del parco, coloratissime ortensie coronano i vialetti. Un canneto di bambù, palme e banani conferiscono un tocco esotico.Una centenaria siepe di buxus delimita il perimetro frontale, sul bordo del fossato che separa la proprietà dalla strada.

Cespugli di lavanda, rose e ortensie, profumano e colorano per tutta l’estate. Tutto l’insieme sembra disposto secondo un’armoniosa e apparente casualità, come lo sono i giardini all’inglese.

Lungo il viale alberato che conduce alla fattoria, si stagliano antichi gelsi rossi e bianchi, silenziosi testimoni dell’identità storica del territorio.

BRUNCH 11 ottobre e 8 novembre

Brunch in Villa Airaghi, oltre al buffet (assistito), ogni mese ci sarà un piatto stagionale!